Intervista a Giovanna Evangelista autrice di Giochi di Ombre

Giovanna Evangelista è una giovane autrice appena arrivata al suo primo traguardo, ovvero la pubblicazione del suo romanzo d’esordio Giochi di Ombre.

Ciao Giovanna, benvenuta su SelfBooks! Cominciamo l’intervista nella maniera più classica, ovvero cominciando a parlare di Giovanna Evangelista.

Innanzitutto grazie per lo spazio che mi concedete.

Sono di Napoli e mi sono diplomata quest’estate al Liceo Classico e a breve affronterò i test d’ingresso per l’università. Inizialmente volevo tentare Medicina, ma infine ho scelto la facoltà che più mi piace, cioè Biotecnologie.

Hai pubblicato Giochi di Ombre il 30 giugno 2015, quindi circa 3 mesi fa. Da dove nasce la tua passione per la scrittura, quali sono le motivazioni che ti hanno portato a scrivere un romanzo e come mai proprio di questo genere?

In realtà Giochi di Ombre è il primo romanzo di genere thriller che scrivo, anche se forse non si può definire proprio un thriller, bensì un misto di generi. Prima scrivevo soltanto fantasy; poi ho avuto un’ispirazione un po’ diversa ed è venuto fuori Giochi di Ombre. Le motivazioni in realtà sono le più banali del mondo, ma è così, non posso farci nulla: avevo una storia da raccontare e l’ho fatto 😛

Quindi scrivi già da un bel po’. Hai pubblicato anche i tuoi romanzi precedenti?

Sì, scrivo da molto, ma Giochi di Ombre è la mia prima pubblicazione. Presto però pubblicherò anche il romanzo che scrissi appena prima di Giochi di Ombre, Sigillum, un fantasy stavolta. E in futuro, perché no, potrei rivedere qualcuna delle mie vecchie opere e riproporla.

C’è stato qualcuno che ti ha dato una mano con la scrittura?

Con la scrittura in realtà no. Una grande mano mi è stata data, invece, nell’incitarmi a pubblicare, perché io inizialmente non avevo intenzione di tentare. Quindi grazie Fabri :3

Il tuo romanzo è stato pubblicato attraverso Lettere Animate, casa editrice di cui sentiamo parlare spesso e in termini sempre molto positivi. Puoi raccontarci un po’ della tua esperienza?

Mi sono trovata davvero bene, infatti, come dico sempre, sono convinta che Lettere Animate sia una realtà destinata a crescere. Tutto ciò che fanno è nella più totale chiarezza e trasparenza, all’autore non viene richiesto nessun tipo di contributo, Roberto, “il capo”, è sempre disponibile a sciogliere i nostri dubbi e a rispondere alle nostre domande. Io ho conosciuto questa casa editrice grazie ad uno dei suoi autori, Mauro Colarieti (che ho anche ringraziato alla fine del mio romanzo) che gestendo una pagina Facebook che seguo e dando la notizia della sua pubblicazione ha dato l’ispirazione a me!

Sono rimasto veramente impressionato dalla copertina, davvero molto bella! È vero che non si dovrebbe scegliere un libro solo dalla copertina, ma qui uno è veramente tentato. Chi l’ha realizzata?

Giochi di Ombre
Grazie :3 è stata realizzata da Mercy, una mia amica che frequenta la scuola di Comics… e direi che si vede, è davvero brava, tanto che, se vorrà, realizzerà anche le copertine delle mie future pubblicazioni!

Passiamo a parlare un po’ di promozione. Ho visto anche che le tua presenza su internet è molto variegata: una pagina su Facebook, una su Google+, un blog. Sei riuscita a costruirti un seguito affezionato?

Hai dimenticato Twitter, Instagram, Tumblr… in pratica sono iscritta a ogni social esistente! La maggioranza del pubblico ovviamente si concentra nel blog, dato che è dedicato proprio al pubblico, ma ho avuto anche delle piccole soddisfazioni come autrice. Diciamo che, da quello che vedo, il mio lavoro piace ed è apprezzato, ed io non potrei esserne più felice, perché tutto quello che faccio lo faccio con piacere!

Una domanda un po’ tecnica: che editor di testo hai utilizzato per la scrittura?

Ho utilizzato iPiccy, un editor online molto intuitivo che uso sempre per ogni mia manipolazione!
Secondo me un buon editor deve essere intuitivo, semplice da utilizzare, ricco di possibilità (dai fonts, agli effetti, alle sfumature di colori per la scrittura, per sopperire alle esigenze di tutti), e soprattutto deve dare la possibilità di salvare l’immagine in alta qualità, che è una cosa indispensabile!

E infine ancora non ti ho chiesto nulla del tuo futuro. Hai già le idee chiare per i prossimi progetti?

Per quanto riguarda la vita personale, molto chiare. Come detto ho scelto di frequentare la facoltà di biotecnologie e a breve farò il test d’ingresso.

Per quanto riguarda la mia “carriera” da autrice, anche. Io continuerò a scrivere e a raccontare storie finché avrò l’ispirazione per farlo, e a considerare dalle idee che ho adesso. Come dicevo prima un fantasy è già quasi in fase d pubblicazione, ma poi è in programma la scrittura di due thriller psicologici, un thriller distopico un fantascientifico, forse qualche fantasy della mia vecchia “collezione” ed ho anche un altro paio di idee da sviluppare. Penso che ne avrò per tutta la vita!

Accidenti, con tutte queste idee per noi ci sarà ancora tanto da leggere! Penso che ci sentiremo sicuramente ancora in futuro allora.

Grazie per lo spazio ^_^

Grazie Giovanna di questa chiacchierata. A tutti gli altri ricordo la possibilità di essere intervistati a loro volta semplicemente facendosi sentire sull’apposita pagina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.